Site Overlay

Cos’è questo prurito asimmetrico sull’ascella destra di questa ragazza e sulla parte superiore destra del torace?

Cos’è questo prurito asimmetrico sull’ascella destra di questa ragazza e sulla parte superiore destra del torace?

a. Psoriasi

b. Orticaria

c. Eczema

d. Esantema laterotoracico unilaterale

Qual è la tua diagnosi?

Per imparare la risposta, vai a pagina 2

{{pagebreak}}

Diagnosi: Unilaterale Laterothoracic Exanthem

noto Anche come sovrapposti lateralized exanthem o asimmetrica periflexural exanthem dell’infanzia, unilaterale laterothoracic exanthem è una caratteristica eruzione cutanea caratterizzata dalla sua unilaterale e insorgenza improvvisa e posizione asimmetrica, e che inizia vicino all’ascella/inguine e poi progredisce verso l’laterale del tronco e delle estremità e, in fasi successive, per il lato controlaterale.1,2

La condizione è stata descritta per la prima volta da Brunner e colleghi, che hanno riferito su 75 bambini piccoli a Chicago con “un nuovo eritema papulare dell’infanzia” che era scoppiato unilateralmente vicino all’ascella e successivamente si era esteso al tronco e al braccio.3 Alcuni autori preferiscono il termine esantema periflessurale asimmetrico dell’infanzia, perché l’esantema non è sempre unilaterale e non è sempre sopra l’area laterotoracica.4 Tuttavia, la condizione si verifica anche negli adulti.1,5 Quindi, il termine esantema lateralizzato sovrapposto è più preferibile, perché l’esantema non rimane sempre unilaterale, non è limitato all’area laterotoracica o periflessurale e non è esclusivo dei bambini.1,6,7 Nonostante ciò, il termine esantema laterotoracico unilaterale,coniato nel 1992 da Bodemer e de Prost, 8 rimane più comunemente usato.

Epidemiologia

L’incidenza esatta non è nota, poiché la letteratura su questa condizione è molto limitata. Sospettiamo che la condizione sia più comune di quella generalmente apprezzata. Il disturbo è più diffuso nella popolazione bianca che negli individui dalla pelle scura.5,9,10 L’esantema laterotoracico unilaterale si verifica più comunemente tra 6 mesi e 4 anni di età, con un’età di picco di insorgenza tra 2 e 3 anni.9,11,12 Occasionalmente, la condizione è stata riportata negli adulti.1,5,6,13-15 La femmina a maschio rapporto è di circa 2 a 1,2,10 La condizione si verifica tutto l’anno, con un picco nei mesi primaverili e invernali.9,10,12,16

Eziopatogenesi

L’esatta eziologia dell’esantema laterotoracico unilaterale non è nota. A causa della ricorrenza stagionale in inverno e in primavera, stretta relazione temporale con infezioni del tratto respiratorio superiore, le occorrenze di piccole epidemie, intrafamiliari atte casi, la giovane età dei pazienti (in genere da 1 a 5 anni), l’aspetto clinico e corso di simile virale exanthems, linfoadenopatia regionale, aspecifici istologia, la mancanza di risposta ai corticosteroidi per uso topico, la mancanza di risposta alla terapia antibiotica sistemica, e la risoluzione spontanea, una eziologia virale (virus di Epstein-Barr, parvovirus B19, adenovirus, virus parainfluenzali 2 e 3, herpesvirus umano 6 e 7) si sospetta.4,6,7,12,13,16-19 La condizione è anche più comune negli individui con immunodeficienze.16,20 Finora, una relazione causale tra un agente virale o batterico e la condizione non è stata dimostrata.21

Alcuni autori suggeriscono che una mutazione postzigotica in una fase iniziale dell’embriogenesi potrebbe aver modificato gli epitopi cutanei, rendendo i cheratinociti di un lato del corpo più reattivi agli agenti infettivi.7 Poiché i cheratinociti dell’altro lato del corpo non portano la mutazione postzigotica, sono meno reattivi agli agenti infettivi.7 Questo può spiegare che anche se l’eruzione può diventare bilaterale, predominanza unilaterale è generalmente mantenuta.2

Istopatologia

I risultati istopatologici sono aspecifici e comprendono un infiltrato linfocitario perivascolare e periappendageo nel derma e una lieve esocitosi a cellule mononucleate e spongiosi nell’epidermide.7,9,16

Manifestazioni cliniche

L’esantema laterotoracico unilaterale di solito si presenta come un’eruzione acuta in un bambino sano asintomatico. Un prodromo costituito da febbre di basso grado, naso che cola, tosse e diarrea è comune.10,15,19 Tipicamente, l’eruzione inizia unilateralmente dentro o intorno all’ascella e si diffonde lungo il lato del tronco e la superficie mediale del corrispondente braccio prossimale, oppure può iniziare da un lato del tronco e estendersi verso l’ascella (Figura 1).2,3 Meno spesso, l’eruzione inizia nell’inguine e si diffonde centrifugalmente.2,12,22 Il coinvolgimento del viso, delle palme, delle suole e delle mucose è raro.18

Le lesioni sono costituite da macule eritematose discrete e papule, da 1 a 4 mm di diametro, con una certa tendenza a fondersi.2,18,23 Aloni pallidi possono essere visti intorno ad alcune delle lesioni.2,12 A volte l’eruzione può essere scarlatiniforme, morbilliforme ed eczematosa.11,15 Non c’è dominanza sinistra o destra.18 La progressione verso il lato controlaterale del corpo è comune, ma viene mantenuta un’asimmetria pronunciata; quindi, la natura asimmetrica dell’eruzione è conservata.7,18

La linfoadenopatia regionale limitata alle aree di eruzione iniziale si trova in circa il 50% dei pazienti.4,9,17 Il prurito è solitamente lieve e presente in circa il 50% dei pazienti.4,10,17 Escoriazioni, stillicidio, croste e lichenificazione di solito non si notano.10 Sintomi sistemici sono assenti. L’esantema di solito si risolve in 4-6 settimane con desquamazione fine e senza cicatrici né tendenza alla ricaduta.1,2,7,9-15

Diagnosi

La diagnosi di esantema laterotoracico unilaterale è principalmente clinica. Una diagnosi spot di solito può essere fatta da un medico che ha familiarità con la condizione. Le indagini di laboratorio e la biopsia cutanea non sono generalmente giustificate.

Diagnosi differenziale

La diagnosi differenziale comprende un esantema virale non specifico, dermatite da contatto, eruzione di farmaci, dermatite atopica, scarlattina, miliaria, tinea corporis, lichen striatus, eritema multiforme, psoriasi guttata, scabbia, sindrome di Gianotti-Crosti e pitiriasi rosea atipica.1,10,15

Complicanze

Occasionalmente, possono verificarsi secchezza residua, desquamazione fine e iperpigmentazione postinfiammatoria minima, ma di solito sono transitori.9,12 La salute generale del paziente non è influenzata. Nessuna malattia sistemica è associata a questa condizione.

Gestione

Data la natura benigna della condizione con risoluzione spontanea, il trattamento di solito non è necessario a parte la rassicurazione. Il prurito, se presente, può essere trattato con emollienti blandi, lozione calamina e/o antistaminici orali.12 L’uso di corticosteroidi topici o sistemici è ingiustificato.9,12

Dr Leung è un professore clinico di pediatria presso l’Università di Calgary e un consulente pediatrico presso l’Alberta Children’s Hospital di Calgary, Alberta, Canada.

Dr Barankin è un dermatologo e il direttore medico e fondatore del Toronto Dermatology Centre a Toronto, Ontario, Canada.

Dr Lam è un professore associato clinico presso l’Università della British Columbia e un membro associato presso il Dipartimento di Dermatologia e Scienze della Pelle presso l’Università della British Columbia, Vancouver, British Columbia, Canada.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su Consultant. 2018;58(4):131-133.

1. Alcántara-Reifs CM, Salido-Vallejo R. Sovrapposto esantema lateralizzato in una donna di 30 anni. CMAJ. 2017;189(36): E1146.

2. Leung AKC, Barankin B. Esantema laterotoracico unilaterale. J Pediatr. 2015;167(3):775.

3. Brunner MJ, Rubin L, Dunlap F. Un nuovo eritema papulare dell’infanzia. Arch Dermatol. 1962;85(4):539-540.

4. Pauluzzi P, Festini G, Gelmetti C. Esantema periflessurale asimmetrico dell’infanzia in un paziente adulto con parvovirus B19. J Eur Acad Dermatol Venereol. 2001;15(4):372-374.

5. Chan PKS, A KF, Zawar V, Lee A, Chuh AAT. Esantema periflexurale asimmetrico in un adulto. Clin Exp Dermatol. 2004;29(3):320-321.

6. Drago F, Ciccarese G, Rebora A. Esantema laterotoracico unilaterale o periflessurale asimmetrico: è tempo di cambiare il nome della malattia? Clin Exp Dermatol. 2015;40(5):570.

7. Niedermeier A, Pfützner W, Ruzicka T, Thomas P, Happle R. Esantema lateralizzato sovrapposto dell’infanzia: relazione di un caso correlato all’infezione da adenovirus. Clin Exp Dermatol. 2014;39(3):351-353.

10. Gragasin FS, Metelitsa AI. Esantema laterotoracico unilaterale. CMAJ. 2012;184(3):322.

14. Bauzá A, Redondo P, Fernández J. Esantema periflexurale asimmetrico negli adulti. Br J Dermatol. 2000;143(1):224-226.

16. Chuh A, Zawar V, Sciallis GF, Kempf W, Lee A. Pityriasis rosea, sindrome di Gianotti-Crosti, esantema periflessurale asimmetrico, sindrome da guanti e calzini papulare-purpurici, pseudoangiomatosi eruttiva e ipomelanosi eruttiva: i loro dati epidemiologici confermano le eziologie infettive? Infettare Dis Rep. 2016; 8(1): 6418.

19. Scheinfeld N. Esantema laterotoracico unilaterale con evidenza coincidente di riattivazione del virus di Epstein Barr: esplorazione di un possibile collegamento. Dermatol Online J. 2007;13(3):13.

20. Núñez Giralda AI. Esantema periflexurale asimmetrico: un caso clinico . Un pediatr (Barc). 2005;63(3):269-270.

22. Woo SH, Parco J. Galleria di immagini: un caso di esantema laterotoracico unilaterale. Br J Dermatol. 2016;175(6): e151.

23. Lichon V, Khachemoune A. Eruzione del lato sinistro su un bambino: caso di studio. Dermatol Nurs. 2007;19(4):366-367.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.