Site Overlay

Una volta che un parassita Toxoplasma infetta i topi, non temono mai più i gatti

Toxoplasma gondii, un parassita protozoo che può riprodursi sessualmente solo all’interno delle viscere dei gatti, infetta regolarmente i mammiferi a sangue caldo. Negli esseri umani sani, di solito non causa effetti negativi, anche se può seriamente manomettere i comportamenti di altre specie. I topi infetti, ad esempio, sono noti per avvicinarsi al loro arci-nemico, il gatto, senza un briciolo di paura.

Il toxoplasma cambia la paura innata e naturale dei topi nei confronti dei gatti, anche se i ricercatori non capiscono davvero come il parassita lo estragga. Alcuni hanno ipotizzato che l’infiammazione o le uova di parassiti nel cervello potrebbero spiegare l’inspiegabile amore felino dei topi. Ora, a quanto pare, non è così. Secondo una nuova ricerca, quel ricablaggio persiste anche dopo che i topi sono stati epurati del loro carico parassitario.

Gli scienziati hanno inserito dieci topi precedentemente infetti e dieci mai infetti in involucri contenenti tracce di urina di coniglio o di bobcat. Hanno monitorato i movimenti dei topi e ripetuto l’esperimento due settimane, due mesi e quattro mesi dopo che il gruppo infetto era stato curato per la prima volta. Mentre il gruppo mai infetto si rannicchiava ed evitava l’urina di bobcat come dovrebbero fare i topi, i roditori precedentemente infetti erano impassibili dalle tracce del bobcat. “È notevole che anche dopo che l’infezione è stata in gran parte o completamente cancellata, persiste un profondo cambiamento comportamentale”, hanno detto gli autori in una dichiarazione. “Semplicemente avere un’infezione transitoria con conseguente quello che è potenzialmente un cambiamento permanente nella biologia dell’ospite può avere enormi implicazioni per la medicina delle malattie infettive.”

Si stima che il toxoplasma infetta quasi un terzo degli esseri umani in tutto il mondo, ma ciò che, se non altro, questi risultati significano per gli esseri umani rimane da vedere. Per lo meno, possiamo ipotizzare che anche se le persone infette dovessero liberarsi dei loro benigni parassiti derivati dal gatto, probabilmente amerebbero ancora il loro gattino altrettanto intensamente.

Più da Smithsonian.com:

Il parassita che fa amare un ratto da un gatto
Top 10 Real Life Body Snatchers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.